Cartolina_fronte.jpg

Storie popolari dal Giappone all’Italia passando per tutto il mondo narrate con un teatrino in legno secondo la tecnica del kamishibai. Rivolto a bambini dai 3 ai 103 anni. 

Lo spettacolo è adatto a diversi contesti e si presta ad essere rappresentato in molte location. C'è la possibilità di seguirlo anche on line in streaming.

Il kamishibai è una forma espressiva originale del Giappone che unisce efficacemente narrazione e immagini. Il termine deriva dall'unione delle parole "kami"(carta) e "shibai"(teatro). Si utilizza il "butai", un teatrino di legno di dimensioni ridotte, circa 35 x 45 cm, all'interno del quale s’inserisce una serie d’immagini disegnate su cartoncino che illustrano una storia in sequenza.  I racconti durano circa 15 minuti ciascuno. Molti di essi sono importati direttamente dal Giappone e tradotte, altri sono originali o possono essere commissionate.

Dalla tecnica del kamishibai è nato anche lo spettacolo teatrale "KamishiBike" con musica dal vivo e l'uso di immagini proiettate.

 

Oltre allo spettacolo Mister Max Party organizza anche un laboratorio, già attivato in molte scuole, biblioteche e associazioni, incentrato sull'ascolto, la rielaborazione, la capacità di sintesi e infine la fantasia creativa e l'espressività.

 

Molti kamishibai sono commissionati con specifici obiettivi pedagogici.

Nel 2020 viene commissionato il kamishibai sul Covid 19 - "Covid il virus coronello e Doc Supereroe".